dott. Febo Quercia - Biologo Nutrizionista +39 081 1955 0418 +39 347 570 6003 studio@feboquercia.it

Login

Natale a tavola al tempo del COVID

Manca davvero poco che all’alternarsi dei colori delle regioni e delle lucine dell’albero di Natale, si affacci il presidente del consiglio dalla TV per dettare le nuove restrizioni mettendo gli occhi anche sulle pietanze da permettere e vietare durante i cenoni.

Alla popolazione è rimasto davvero poco da fare questo anno: si è vissuto un intero anno all’insegna delle restrizioni e della asocialità forzata, a rimetterci è stata sicuramente la sfera emotiva e di conseguenza la salute! Purtroppo bisogna ammettere che per preservare la nostra salute e quella dei nostri cari da un Virus, stiamo ammalandoci di altri tipi di patologie: stiamo esasperando l’equilibrio mentale e il cuore.

Sembra quasi un ricordo lontano il poter organizzare una cena con amici per brindare all’anno nuovo indossando il consueto cappellino da Babbo Natale e scambiarsi regali tra un sorriso, una canzoncina e una tavola imbandita di ogni ben di Dio. E sarà proprio questa paura di perdere una gioiosa tradizione che ci obbligherà a chiudere tutte le incertezze fuori la porta e fingere per un solo giorno che tutto ciò che di negativo è accaduto quest’anno sia solo un brutto film di infima categoria.

Isolarsi dalla realtà porterà la consapevolezza di non voler subire ulteriori restrizioni… su nulla, e la tavola sarà nostra complice, vittima e carnefice al contempo.

Non ho voglia però – da Nutrizionista – di vestire panni non miei e dettare regole e dispensare decine di NO; non ho voglia di mandare gli elfi a casa per controllare in quanti cucinano, come lo fanno e quante calorie state mangiando; non ho intenzione di creare una lotteria degli scontrini premiando chi ha comprato cibo più sano per il cenone; e non sono così decerebrato da proporvi un Foodback del 10% sulle calorie ingerite. No, non farò nulla di tutto questo… voglio solo fare due cose:

  1. Voglio consigliarvi di non appesantirvi eccessivamente soprattutto con dolci e alcolici e di non mangiare tanto (e male) per più di due giorni di seguito… attendere qualche giorno prima di ripetere l’errore.
  2. Voglio augurarvi con tutto il cuore un sereno e felice Natale con la speranza che dopo questo anno buio ci sia tanta tanta luce per tutti.

Per quest’anno va così, ma tranquilli: da Gennaio tutti in pista per lasciarci alle spalle questo 2020 con tutte le sue zavorre… chili compresi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.